Trilly e il mare di Trieste

“La città che abbraccia il mare”, così viene anche definita Trieste ed io, da triestina, non possono che essere d’accordo e amare a mia volta il mare.

La scorsa settimana vi ho raccontato di come spesso il mare mi faccia compagnia durante le mie passeggiate in mezzo alla natura triestina ma in realtà non mi abbandona mai. Posso vederlo da ogni punto della città. Calmo, agitato, mosso dalla Bora, mi piace sempre osservarlo e, a seconda del suo stato, provoca in me sensazioni contrastanti: tranquillità, pace, stupore, paura, rabbia. Il mare a Trieste non annoia mai.

Trieste è camminare lungo le rive, arrivare fino all’imponente Piazza Unità d’Italia e non accontentarsi di vederla dalla terra ma desiderare di vederla anche dal mare.
Il mare a Trieste non va solo osservato ma anche vissuto. Per questo durante la vostra permanenza qui vi consiglio di provare una delle tantissime esperienze in mare possibili: una romantica gita in barca a vela al tramonto con un calice di vino in mano, un’escursione più tecnica per imparare a pilotare una barca a vela, un giro in barca a motore con skipper o una mattinata a pesca per imparare tutti i segreti dei pescatori triestini.

Durante ognuna di queste emozionanti esperienze avrete la possibilità di vedere la città da un nuovo punto di vista e di conoscere e vivere davvero il mare di Trieste.

Non fatevi scappare questa opportunità!

Contatti

Scrivi un messaggio

Vuoi rimanere aggiornato su offerte e proposte?
Iscriviti alla nostra newsletter